LETTURA DEL TERRITORIO

L’Istituto Comprensivo di San Vero Milis è l’unità organizzativa delle scuole statali dell’infanzia, della primaria e della secondaria di primo grado situate nei comuni di Milis, Narbolia, San Vero Milis, Tramatza e Zeddiani.

Si tratta di piccoli centri abitati con una popolazione abbastanza contenuta.

Milis, abitanti 1704, è un paese posto in una zona pianeggiante e collinare ai piedi del Montiferru, circondata da rigogliosi agrumeti.

Narbolia, abitanti 1802, si trova fra le pendici meridionali del complesso vulcanico del Montiferru, la penisola del Sinis e la pianura del Campidano.

San Vero Milis, abitanti 2545, è situato all’estremità settentrionale della pianura del Campidano, ai piedi del massiccio del Montiferru ma con forte proiezione marina.

Tramatza, piccolo centro abitato a nord di Oristano, da cui dista 15 Km, che comprende 990 abitanti.

Zeddiani, abitanti 1185, si trova nella parte settentrionale del Campidano di Oristano.

Nella scuola primaria di San Vero frequentano i bambini residenti nel piccolo centro abitato di Bauladu: paese situato nella parte centro-occidentale della provincia di Oristano, con una popolazione di 750 abitanti.

 

Attività produttive

Bauladu Il settore dominante è quello terziario, affiancato da attività di tipo agro-pastorale. La forza lavoro fino a qualche anno fa era costituita prevalentemente da persone anziane, mentre attualmente si registra anche la presenza di giovani. Negli ultimi anni si è potuto riscontrare anche la presenza di lavoratori dipendenti impiegati presso pubbliche amministrazioni, nel settore dell’edilizia e in quello agrituristico.

Milis l’attività principale è il commercio ambulante (di antica tradizione) che impegna circa 1/3 della popolazione attiva. Sono sviluppate anche l’agricoltura, la pastorizia e sono presenti alcune attività manifatturiere.

La produzione tipica e prevalente è rappresentata dagli agrumi, coltivati in ca. 24 ha di terreno situato lungo il percorso del Rio Mannu, che attualmente si sta cercando di migliorare mediante l’introduzione di nuove varietà e nuovi impianti e usufruendo dell’assistenza qualificata dell’ex Ersat.

Già esiste una cooperativa agrumicola che dispone, nella zona industriale, di un impianto moderno e razionale per la lavorazione del prodotto.

 

Il territorio di Narbolia in parte pianeggiante e in parte collinare, si estende fino al mare. La sua economia è prevalentemente legata alla pastorizia, ovini e bovini, e all’agricoltura, settori che occupano una percentuale media di popolazione attiva. Il settore agricolo risulta prevalentemente caratterizzato dalla coltura dei cereali, degli ortaggi, della vite, dell’olivo, degli agrumi.

Le attività secondarie, a carattere artigianale, si esplicano prevalentemente nell’edilizia. In questi ultimi anni poi si sta sviluppando in maniera sostenuta l’agriturismo e il Bed and Breakfast. La parte costiera, negli anni ’50, è stata oggetto di un rimboschimento, fatto dalla Regione per frenare l’avanzata della sabbia. Nell’attuale pineta si trovano tre campeggi, un campo da golf con, correlato, un albergo a 5 stelle

San Vero Milis ha un territorio ricco e vasto che si estende fino al mare, comprendente le cinque borgate marine di Putzu Idu, Mandriola, Sa Rocca Tunda, Su Pallosu e S’Arena Scoada , le aziende agricole e le case sparse.

L’attività economica principale è costituita dall’agricoltura, si coltivano i cereali, la vite, gli agrumi, gli ortaggi, le essenze foraggere. Apprezzabile è l’apporto dell’allevamento del bestiame, soprattutto degli ovini ma anche dei suini, mentre quello dei bovini è rappresentato da due importanti aziende. La pesca nella peschiera nello stagno di “Is Benas” e la pesca a mare è praticata da una cooperativa che oltre a essere tra le più attive in Sardegna è anche particolarmente attenta al rispetto e alla tutela dell’ambiente marino.

Le attività secondarie, a carattere artigianale, si esplicano prevalentemente nell’edilizia. Sono presenti una vetreria, falegnamerie, una marmeria e due laboratori di profilati di alluminio. Ci sono anche due oleifici, una cantina vitivinicola e una gelateria artigianale. L’artigianato tradizionale dei cestini è quasi scomparso. Sono presenti diversi esercizi commerciali, alcuni dei quali operano soprattutto nel periodo estivo. Nella marina ci sono tre alberghi. In tutto il territorio sono presenti svariate aziende agrituristiche e Bed and Breakfast.

Tramatza: la maggior parte della popolazione attiva trova occupazione nel settore terziario. Nel settore agro-pastorale sono presenti dieci aziende, alcune a conduzione familiare, altre con dipendenti. Numerosi sono i cittadini emigrati, attualmente circa 200, tanto che il paese, ad agosto, dedica loro una festa.

Si coltivano soprattutto ortaggi (pomodori, carciofi), riso, agrumi; sono presenti viti e ulivi. Si allevano essenzialmente ovini. In questi anni si sono costituite alcune piccole imprese edili, che operano nello stesso paese e nella zona circostante.

Oggi alcuni cittadini hanno trovato occupazione nei due distributori ESSO situati nella SS. 131, altri nell’attività commerciale di mobili, anch’essa nella SS.131.

 

A Zeddiani l’attività economica principale è costituita dall’agricoltura, le imprese agricole si sono specializzate in colture come il riso e gli ortaggi, con notevole utilizzo di serre, inoltre si coltivano l’olivo e la vite. Viene praticato anche l’allevamento di ovini e suini. Sono presenti piccole imprese commerciali ed artigianali di edilizia, di tessitura, di produzioni agro alimentari e vinicola, un agriturismo e un Bed and Breakfast. Nella zona artigianale si sono insediate diverse attività produttive.

Nei sei comuni sono presenti diversi servizi rivolti ai cittadini, quali sociali, culturali, socio-ricreativi, sportivi, sanitari; associazioni e/o gruppi dediti al volontariato e ai servizi sociali.

Calendario

Amministrazione Trasparente

amministrazione trasparente

Albo on line

albo on line

Go to top